"I X comandamenti dell'investimento finanziario"

"I X comandamenti dell'investimento finanziario"

Recensione del libro di Luca Lixi

Recensione del libro di Luca Lixi

L’educazione finanziaria in Italia, questa sconosciuta. È questo il tema su cui ruota il libro di Luca Lixi, “I X comandamenti dell’investimento finanziario”, con la prefazione del guru Paolo Sironi. Un libro snello e di piacevole lettura, che si legge tutto d’un fiato in un paio d’ore durante il weekend (come nel mio caso).

Al pari di Mosè (ma con qualche capello in meno), Luca Lixi prova a mettere nero su bianco alcune leggi fondamentali per gli investitori. Se agli occhi di un addetto ai lavori questi comandamenti possano sembrare scontati, quasi banali, non lo sono affatto per una platea immensa di piccoli investitori, oggi più che mai vessati da cattivi investimenti, da consulenti e promotori spesso disonesti e, in generale, da un sistema finanziario che non ha alcuna pietà di chi si dimostra incompetente e inesperto ai suoi occhi.

Luca Lixi wikilixi

Mosè vs Luca Lixi

I X comandamenti dell’investimento finanziario vengono esposti nel libro attraverso una “novella finanziaria”.

Il protagonista della storia è - a mio avviso - il prototipo dell’investitore italiano: un uomo dedito al lavoro e alla famiglia, abilissimo nello svolgere con successo la propria professione lavorativa, ma che in un lampo si trasforma in un agnellino indifeso quando si affaccia sui mercati finanziari. Questa figura è forse troppo impegnata nel lavoro di tutti i giorni, finendo col sottovalutare l’importanza di gestire, proteggere e far crescere nel tempo i risparmi che pian piano accumula col duro lavoro. O forse ha soltanto avuto la sfortuna di essere nato e cresciuto nel paese fanalino di coda, tra tutti i paesi avanzati, in tema di alfabetizzazione finanziaria. Ed è proprio questo alto livello di analfabetismo finanziario che rischia di provocare danni enormi, ogniqualvolta un investitore appartenente alla suddetta categoria, decida di lanciarsi in soluzioni “fai da te”, oppure (come nel caso del protagonista del libro) di finire nelle mani sbagliate. E le conseguenze possono essere critiche, in molti casi irreparabili.   

Per questo è un obbligo per chiunque quello di possedere non solo delle basi finanziarie, ma anche delle linee guida che permettano di migliorare il nostro rapporto con il denaro e le nostre emozioni. Questo è quello che prova a fare Luca Lixi nel suo libro.

Il libro è composto da tre pilastri: il primo fa riferimento ad una serie di norme di buon senso da applicarsi alla vita quotidiana, piuttosto che in ambito finanziario; il secondo si concentra sui comandamenti finanziari veri e propri, spiegati in maniera semplice e con numerosi esempi pratici; il terzo e ultimo pilastro è dedicato alla finanza comportamentale, ossia a quell'insieme di meccanismi psicologici e sociali che influiscono direttamente sul successo dei propri investimenti.

A chi è consigliato questo libro

Data la sua scorrevolezza e breve lunghezza, mi sentirei di consigliare questo libro un po’ a chiunque. Volendo tuttavia definire un target di lettori, consiglierei questo libro alle seguenti persone.

  • A chi vuole iniziare ad investire i propri risparmi ma non sa da dove iniziare.
  • A chi vuole migliorare il proprio rapporto con la finanza personale.
  • A chi ha perso dei soldi in borsa e non capisce dove ha sbagliato.
  • A chi non riesce a comprendere come mai gli investimenti effettuati tramite il promotore/consulente finanziario della propria banca non generino i rendimenti aspettati.

A chi non è consigliato questo libro

"I X comandamenti dell’investimento finanziario" è un libro che guarda con occhio molto critico l’attuale sistema finanziario italiano, nonché il modello tradizionale tramite cui investire i risparmi. Non è pertanto un libro consigliabile ai seguenti individui.

  • A chi è pienamente soddisfatto dei servizi e prodotti finanziari offerti dalla propria banca.
  • A chi crede che oggi acquistare un immobile sia ancora il miglior investimento possibile da fare.
  • A chi già riesce a guadagnare, risparmiare e investire secondo i propri obiettivi prefissati.

In conclusione

"I X comandamenti dell’investimento finanziario" è un ottimo libro per chi intende avvicinarsi al mondo degli investimenti e vuole pianificare responsabilmente il proprio futuro finanziario. La lettura di questo libro permette di evitare gli errori da principianti che un investitore disattento può commettere. La storia del protagonista, un uomo la cui quotidianità viene scossa all’improvviso da un dramma finanziario innescato da inesperienza e avidità, offre spunti interessanti per la nostra situazione finanziaria personale e ci mette in guardia da quelle che sono le conseguenze di comportamenti irresponsabili col proprio denaro.

Chi è Luca Lixi

Luca Lixi è un truffatore? No, Luca Lixi non è un truffatore. È piuttosto un abile comunicatore, capace di affrontare con semplicità e schiettezza argomenti che a volte possono sembrare complicati.

Ad oggi non lavora per nessun istituto finanziario, il che lo rende indipendente e lontano da ogni sorta di conflitto d’interesse. Il suo linguaggio moderno e a tratti provocatorio, insieme alla sua personalità esuberante, lo hanno reso una delle figure più di successo e seguite su Facebook in ambito finanziario.


Ti potrebbe anche interessare:

Image

I rischi nel trading online

Image

Miglior broker per azioni USA

Image

Broker DMA vs Market Maker

Disclaimer: La mission principale di Qualebroker.com è di fornire recensioni, comparazioni, opinioni e analisi obiettive e imparziali. Qualebroker.com non fornisce nessun tipo di consulenza né di sollecitazione agli investimenti. La compravendita di strumenti finanziari rappresenta un elevato livello di rischio in cui si può potenzialmente perdere tutto il capitale investito. Solo coloro i quali sono consapevoli di tale rischio dovrebbero negoziare nei mercati finanziari. Operando in un’ottica di business online, Qualebroker.com potrebbe essere remunerato da terze parti inserzioniste. Tale remunerazione non va interpretata come un’approvazione o una raccomandazione da parte di Qualebroker.com, né influenzerà in alcun modo le nostre recensioni, analisi e opinioni. Per maggiori informazioni si prega di consultare il nostro disclaimer.

‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍