Anno nuovo broker nuovo?

21 Maggio 2020

Se sei un investitore con un minimo di esperienza, saprai già che il periodo migliore per cambiare broker o piattaforma di trading coincide con l’inizio del nuovo anno.

Perché proprio adesso? La ragione principale è di natura fiscale. Aprendo un nuovo conto di trading all’inizio dell’anno, infatti, non dovrai riconciliare – nelle future dichiarazioni dei redditi – i risultati del vecchio e del nuovo conto. Ti basterà infatti estinguere il vecchio conto e iniziare a operare con il nuovo conto a partire dall’anno nuovo.

In questo modo potrai anche passare dal regime dichiarativo a quello amministrato (o viceversa) con più facilità e senza rischiare intoppi di qualsiasi tipo. Se sei interessato ad approfondire, puoi leggere la nostra guida sulla fiscalità nel trading online.

Quali sono le motivazioni per cui un investitore dovrebbe cambiare un broker per fare trading? Di solito le ragioni sono molteplici e tutte possono incidere - chi più chi meno - sulla redditività dell’investitore.

Eppure, per ragioni a volte poco plausibili (si pensi alla semplice pigrizia dell’investitore nell’effettuare una scelta più conveniente ma che richiede di dedicare del tempo) molte persone rimangono col loro vecchio broker, seppure le condizioni siano nettamente più svantaggiose.

In questa guida abbiamo provato a riassumere le principali motivazioni che spingono un investitore a cambiare broker:

Conto demo

Deposito minimo: $ 50 

Ideale per: coloro che vogliono usare il Copy Trading, copiando i migliori investitori presenti sulla piattaforma. eToro è anche ideale per acquistare azioni e ETF USA e delle principali borse mondiali.

» Recensione eTORO
Il 67% di investitori privati incorre in perdite quando investe in CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti l’elevato rischio di perdere denaro.

Conto demo

Deposito minimo: € 0,01

Ideale per: risparmiare sulle commissioni per fare trading su azioni e ETF, sia italiani che globali..

» Recensione DEGIRO

Conto demo

Deposito minimo: € 0,01

Ideale per: Fare trading intraday sui CFD su indici, materie prime, Forex con spread ridotti e una piattaforma adatta sia per gli esperti che per i principianti.

» Recensione XTB
Il 73% di investitori privati incorre in perdite quando investe in CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti l’elevato rischio di perdere denaro.

Conto demo

Deposito minimo: € 0,01

Ideale per: fare trading su azioni, futures e opzioni sfruttando la TWS di Interactive Brokers.

» Recensione Mexem

Conto senza costi

Deposito minimo: $ 1.000

Ideale per: i traders esperti che vogliono fare trading su azioni e derivati con strumenti avanzati.

» Recensione TradeStation

Autore dell'articolo:

Alfredo de Cristofaro
Founder
Laureato in Economia e Finanza, dopo aver lavorato a lungo presso uno dei principali broker finanziari in Europa, ha deciso di mettere a disposizione degli investitori le conoscenze maturate nel corso degli anni. Su QualeBroker.com si occupa di recensire i broker, assicurandosi che vengano garantiti i più alti standard di sicurezza e trasparenza.
Che investitore sei?

Vuoi scoprire qual è il miglior broker per te?

Fai il test per conoscere quali sono i migliori broker in linea con il tuo profilo di investitore

Leggi altri articoli della categoria: