ING trading: recensione 2024

28 Dicembre 2023

Riepilogo:

  • Accesso limitato ai soli mercati italiani
  • Commissioni variabili o digressive
  • Conto di trading senza canone o costi fissi
  • Disponibile sia una piattaforma web che un'app di trading

pros Pro:

  • Realtà bancaria solida e vigilata
  • Protezione dei fondi fino a 100.000€
  • Piattaforma di trading proprietaria
  • Adesione al FITD olandese con protezione dei fondi fino a 100.000€
  • Nessuna spesa di accredito dividendi per azioni

pros Contro:

  • Commissioni poco convenienti soprattutto per i traders meno attivi
  • Apertura del conto trading subordinata a quella del cc o conto deposito
  • Non è possibile negoziare Forex, criptovalute, futures e opzioni

  4.2
Sicurezza:
99/100
Commissioni e Costi:
72/100
Prodotti e mercati:
53/100
Piattaforme e ricerca:
82/100
Gestione fiscale:
80/100
Facilità d'uso
96/100
Giudizio finale
80/100
‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍

Recensioni e opinioni sul Conto Trading ING

ING è uno dei più conosciuti istituti di credito, attivo in Italia da oltre 30 anni.

Nel corso di questa recensione su ING ci soffermeremo in particolar modo sul servizio di trading ING ma offrendo al contempo anche le informazioni più salienti in relazione al conto corrente con l'obbiettivo di offrire una panoramica il più completa possibile sulla banca olandese.

Attraverso analisi e opinioni su costi e commissioni, così come sulla completezza della offerta, sicurezza della banca e servizio clienti, sarà possibile capire se e in quali casi le soluzioni di trading ING possono essere più o meno convenienti.

‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍

Tipi di conto

ING è un istituto di credito che offre un pacchetto completo di prodotti e servizi bancari che vanno dal conto corrente fino ad arrivare a mutui, investimenti prestiti e assicurazioni.

La banca ricopre anche il ruolo di broker online, consentendo ai propri clienti di effettuare operazioni di trading online, comodamente gestibili tramite home banking e app.

Per poter usufruire del servizio di trading di ING è necessario aprire un conto corrente oppure un conto deposito presso la banca e in relazione ai quali varia la struttura commissionale del servizio di trading online.

Vediamo allora innanzitutto quali sono i costi del conto corrente ING, quali servizi offre e come aprirlo.

Conto corrente Arancio ING

Il conto corrente Arancio ING è un conto online. Ricordiamo infatti che la banca non dispone più di filiali sul territorio e che tutte le operazioni possono essere svolte solo in via digitale (e in alcuni casi telefonica). Il conto corrente ING consente di svolgere tutte le più comuni operazioni bancarie tra le quali:

  • effettuazione bonifici
  • prelievi e versamenti di contante
  • pagamento di bollettini postali, MAV, RAV, F24
  • accreditamento stipendio/pensione
  • fruizione di servizi di investimento
  • richiesta mutui e prestiti

Il conto corrente Arancio è disponibile in due versioni: senza Modulo Zero Vincoli e con Modulo Zero Vincoli.

Nel primo caso – senza Modulo Zero Vincoli – il canone è gratuito mentre nel secondo caso – con Modulo Zero Vincoli – il canone ha un costo di due euro mensili ma facilmente azzerabili a fronte dei quali sono gratuite alcune operazioni quali il prelievo di contante all'estero, rilascio carnet di assegni ecc. che invece sono a pagamento con la versione senza modulo.

A prescindere dalla specifica scelta – con o senza Modulo Zero Vincoli – l'apertura del conto avviene interamente online tramite una procedura guidata molto semplice e veloce.

Conto deposito Arancio ING

L'altra possibilità per usufruire del servizio di trading ING è quella di aprire un conto deposito presso l'istituto. L'apertura del conto deposito e il suo “mantenimento” non hanno nessun costo in sé ma non è ovviamente possibile effettuare nessun tipo di operazione bancaria prevista invece col classico conto corrente.

Si tratta di una linea libera con rendimento lordo pari al 4%.

Anche nel caso del conto deposito l'apertura avviene completamente online.

Prodotti e Borse

Esplorare le diverse opportunità di investimento significa anche valutare la possibilità di diversificazione del proprio portafoglio titoli. In questo senso dobbiamo dire che l'offerta di mercati col trading ING è abbastanza limitata. Vengono infatti a mancare alcune opzioni tra le quali Forex, criptovalute, futures e opzioni.

É invece possibile negoziare titoli del mercato azionario, obbligazionario ed ETF ma solo quelli quotati sui mercati italiani. Nel dettaglio:

  • MTA comprensivo di tutte le azioni italiane, principali titoli azionari europei quotati su mercato italiano, warrant
  • ETF Plus replicanti l'andamento di indici, panieri di titoli e materie prime come ETF, ETC, ETF Strutturati
  • Titoli di Stato come BOT, BTP, BTPi, CCT, CTZ
  • Obbligazioni Domestic Mot di enti locali, bancarie, societarie, strutturate non convertibili, euro-obbligazioni.

Commissioni e costi

Quali sono i costi del trading ING? Per rispondere adeguatamente a questa domanda occorre anzitutto distinguere tra i costi relativi al conto corrente – o conto deposito – necessario per poter fare trading, l'assetto commissionale del servizio e altri eventuali costi legati.

Come abbiamo visto, per fare trading con ING è necessario aprire un conto corrente oppure un conto deposito. Nel primo caso il canone varia da gratuito a 2 euro mensili (azzerabili) mentre nel caso del conto deposito non è previsto nessun costo.

Le commissioni variano invece a seconda del numero di operazioni e dello strumento bancario che si sceglie per compierle: conto corrente o conto deposito. Col conto deposito abbiamo infatti una commissione fissa pari allo 0,19% (min. 8€ max 18€) mentre col conto corrente le commissioni variano a seconda del numero di operazioni annue. Nello specifico:

  • da 1 a 15 operazioni: 0,19% (min. 8€ max 18€)
  • da 16 a 50 operazioni: 8€
  • da 51 a 100 operazioni: 7€
  • oltre 101 operazioni: 6€

Non comportano invece nessun costo aggiuntivo l'accredito dividendi per azioni e l'invio dell'estratto conto (sia online che cartaceo) così come sono gratuiti l'accredito cedole per obbligazioni e Titoli di Stato, custodia titoli e amministrazione.

Piattaforma

La piattaforma di trading messa a disposizione da ING risulta essere abbastanza semplice e intuitiva da usare, con un'interfaccia user-friendly e interessanti funzionalità.

Tra queste:

  • un book a 5 livelli push con dati in tempo reale
  • alert di prezzo ricevibili via sms o email per essere avvisati in caso il titolo scelto raggiunga un certo limite di prezzo da noi impostato
  • possibilità di monitorare i prodotti che si ritengono interessanti inserendoli nella sezione Preferiti

Infine, per i principali titoli, sono disponibili news, informazioni e dati fondamentali.

La piattaforma è utilizzabile sia da PC che da smartphone e tablet, in quest'ultimo caso tramite l'app di trading ING.

Gestione fiscale

Per quanto concerne la gestione fiscale degli eventuali ricavi derivanti dalle attività di trading, il trader ha due opzioni: il regime amministrato oppure il regime dichiarativo.

Il regime amministrato può essere scelto dal trader nel momento in cui l'istituto di credito può fungere da sostituto d'imposta. In tal caso è la banca stessa a farsi carico dell'adempimento di ogni obbligo fiscale, provvedendo al calcolo, dichiarazione e versamento di eventuali imposte e trattenute.

Si ricorda a tal proposito che ING è un istituto di credito che può fungere da sostituto d'imposta. Chi quindi desidera il regime fiscale amministrato, può sceglierlo con ING.

Chi invece preferisce il regime dichiarativo, può delegare la gestione dell'aspetto fiscale a commercialisti esperti nell'ambito.

Servizio clienti 

ING offre un'assistenza multicanale per i propri clienti che necessitano di informazioni e appoggio in merito ai prodotti e ai servizi offerti.

Chi è già cliente può contattare ING tramite il numero verde 800 717 273 da telefono fisso o lo 029 996 789 da cellulare/estero.

Chi invece non è ancora cliente può rivolgersi al numero 0299967921, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18 per info su conti correnti, prestiti e mutui e dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 per investimenti TOL e assicurazioni.

A disposizione dei clienti c'è poi la chat in tempo reale presente in app e attiva dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20.

Infine, è possibile ricevere assistenza contattando il numero 344 38 36 914 su WhatsApp (lun-ven | 9-17).

Sul sito ufficiale di ING è anche presente una sezione FAQ nella quale è possibile trovare facilmente risposta alle più comuni domande.

Servizi bancari e sicurezza

Quando si usufruisce di qualsiasi servizio bancario che implica l'affidare somme di denaro a un istituto bancario, diventa molto importante capire quanto quell'istituto è sicuro in termini di solidità e protezione dei depositi. In questo senso ING garantisce una protezione ad ogni correntista – o depositante – di massimo 100.000 euro in caso di default o insolvenza della banca. ING aderisce infatti al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi olandese.

La banca è inoltre sottoposta alla vigilanza della Banca Centrale olandese, della BCE e della Banca d'Italia.

A fine 2022 inoltre il CET1 Ratio era pari al 14,5%, uno dei più alti tra i principali gruppi bancari europei. ING è quindi tra le banche più solide del panorama europeo.

Anche per quanto concerne la protezione dei dati e delle informazioni degli utenti contestualmente all'utilizzo di app e home banking, ING opera nel rispetto degli standard fissati dalla normativa vigente. Utilizza infatti la Strong Customer Authentication – SCA – nonché codici personali, riconoscimento facciale e impronta digitale per l'autorizzazione delle operazioni sul conto.

Infine, in termini di servizi bancari ING offre un pacchetto completo di opzioni che come precedentemente visto spaziano dal conto corrente al conto deposito, dal servizio di trading online a mutui, finanziamenti, prestiti e assicurazioni.

Giudizio finale

Sulla base di quanto finora esposto, possiamo adesso formulare le nostre opinioni in merito ai servizi offerti da ING, provando a capire quanto la banca sia o meno conveniente.

Il giudizio finale è in questi termini duplice. Se prendiamo in considerazione l'offerta complessiva la nostra opinione non può che essere positiva in quanto la banca olandese offre un pacchetto completo di servizi e prodotti bancari. Anche nel caso specifico del conto corrente, abbiamo visto come i costi siano abbastanza contenuti, risultando conveniente per quanti desiderano un conto online completo e snello da utilizzare.

Anche dal punto di vista della sicurezza, ING risulta essere uno dei più solidi istituti europei e aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi olandese.

Entrando invece nello specifico in relazione al servizio di trading offerto da ING, si evidenzia una struttura commissionale non particolarmente conveniente rispetto ad altri players del settore. Inoltre, le commissioni applicate presentano una struttura degressiva che rende il servizio ancor meno conveniente per chi effettua poche operazioni all'anno.

Anche l'accesso ai mercati risulta abbastanza limitato e l'assenza di un conto demo non si presenta come la soluzione ideale per principianti e traders meno esperti o alle prime armi.

ING potrebbe quindi essere una buona soluzione per chi vuole usufruire di servizi bancari, finanziari e di trading tramite un unico conto mentre, per chi non ha questa esigenza, si profilano opzioni decisamente più vantaggiose come per esempio DEGIRO e Scalable Capital.

Qual è il prossimo passaggio adesso?


Apri un conto con ING:

Autore della recensione:

Alfredo de Cristofaro
Founder
Laureato in Economia e Finanza, dopo aver lavorato a lungo presso uno dei principali broker finanziari in Europa, ha deciso di mettere a disposizione degli investitori le conoscenze maturate nel corso degli anni. Su QualeBroker.com si occupa di recensire i broker, assicurandosi che vengano garantiti i più alti standard di sicurezza e trasparenza.
Che investitore sei?

Vuoi scoprire qual è il miglior broker per te?

Fai il test per conoscere quali sono i migliori broker in linea con il tuo profilo di investitore.

Leggi altre recensioni di broker:

Ricevi le novità sul mondo della finanza personale: iscriviti alla Newsletter di QualeBroker!

Seleziona la tua lingua

Informativa sul rischio: La mission principale di Qualebroker.com è di fornire recensioni, comparazioni, opinioni e analisi obiettive e imparziali. Qualebroker.com non fornisce nessun tipo di consulenza né di sollecitazione agli investimenti. La compravendita di strumenti finanziari rappresenta un elevato livello di rischio in cui si può potenzialmente perdere tutto il capitale investito. Solo coloro i quali sono consapevoli di tale rischio dovrebbero negoziare nei mercati finanziari. Operando in un’ottica di business online, Qualebroker.com potrebbe essere remunerato da terze parti inserzioniste. Tale remunerazione non va interpretata come un’approvazione o una raccomandazione da parte di Qualebroker.com, né influenzerà in alcun modo le nostre recensioni, analisi e opinioni. Per maggiori informazioni si prega di consultare il nostro disclaimer.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito alla negoziazione dei CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.