I migliori Broker per azioni USA

Con quale broker fare trading sulle azioni americane?

Investire a livello internazionale rappresenta una fantastica opportunità per l’investitore non solo per diversificare il proprio portafoglio, ma anche per non lasciarsi sfuggire grandi opportunità d’investimento e diventare azionista di società di successo planetario.

Nel caso dei mercati americani, investire in essi significherebbe poter comprare azioni di colossi mondiali come Amazon, Uber, Facebook, Apple, Google Alphabet. Ma non solo. L’accesso alle borse americane permette di negoziare le cosiddette ‘American Depositary Receipts’ (ADR), ossia delle azioni quotate negli Stati Uniti ma che rappresentano quote di società straniere come ad esempio Alibaba o Gazprom.

Allo stesso tempo però l’investitore deve prestare attenzione ad alcuni cruciali fattori quando investe nei mercati americani, come la conversione di valuta da Euro in dollari prima di poter investire (con la conseguente esposizione al rischio di cambio che ne deriva), oppure deve tenere in considerazione la doppia tassazione dei dividendi staccati oltreoceano.

Per l’analisi dei migliori broker per comprare e vendere azioni americane abbiamo considerato in questa guida quelli che garantiscono l’accesso alle borse regolamentate, ossia NASDAQ, NYSE (Dow Jones, S&P 500, Amex, Arca) e BATS. Abbiamo anche tenuto in considerazione i broker che permettono di negoziare titoli americani OTC (Over the Counter), tra cui le pink sheets e le penny stocks, prodotti tanto rischiosi quanto apprezzati da quei traders con un’avversione al rischio contenuta.

ATTENZIONE! In questa guida ci riferiamo sempre ad azioni reali e non a CFD, questi ultimi largamente promossi in giro per il web ma dal quale noi di Qualebroker.com diffidiamo, sia per gli elevati costi (di finanziamento overnight e del bid-ask spread in primis) sia perché li riteniamo strumenti rischiosi e poco trasparenti per gli investitori alle prime armi a causa dell’elevata leva finanziaria che talvolta viene offerta e che rischia di azzerare il capitale. Al contrario l’acquisto di azioni reali permette di diventare possessori delle stesse e soci della società di cui le azioni compongono l'equity. Questa configurazione permetterà di abbattere i costi (specialmente quelli legati alla custodia e al mantenimento dei titoli) per gli investitori a medio-lungo termine.

Commissioni

Se si vuole scegliere il broker più economico per operare sui mercati azionari USA, occorrerà dapprima stabilire la propria operatività. Nello specifico occorrerà definire i) il prezzo unitario delle azioni che si vogliono negoziare, e ii) il numero totale di trades che si effettueranno sul conto di trading ogni mese.

Perché occorre conoscere il prezzo unitario delle azioni americane che si vogliono negoziare? Perché alcuni intermediari come DEGIRO e INTERACTIVE BROKERS determinano la commissione finale di ogni trade in base al numero totale di azioni acquistate/vendute nella transazione. Nello specifico:

  • DEGIRO: la commissione è data dalla somma di una parte fissa (€0,50) e di una parte variabile ($0,004 per ogni azione acquistata/venduta);
  • INTERACTIVE BROKERS: si paga $0,005 per ogni azione acquistata/venduta (con una commissione minima di $1).

Ne consegue che per DEGIRO e IB verranno applicate delle commissioni che saranno tanto più basse quanto maggiore sarà il prezzo unitario di ogni singola azione (e quanto minore sarà il numero di azioni negoziate). Ad esempio se si vogliono acquistare 10 azioni Amazon (ISIN: US0231351067; valore unitario di circa $1.700 ad azione per un controvalore dell’operazione pari a circa $17.000) con DEGIRO e IB si pagheranno rispettivamente appena €0,54 e €0,82: una tariffa a dir poco stracciata! Gli altri broker e banche invece utilizzano per la maggior parte una struttura commissionale fissa per le azioni USA (ossia una commissione che non tiene conto nè dell'importo della transazione nè della quantità di azioni negoziate). Prendendo ad esempio il broker italiano DIRECTA, avremmo pagato una commissione fissa di circa €7,40.

Come potrà essere intuibile, la struttura commissionale variabile di cui sopra potrebbe risultare non proprio conveniente, qualora i titoli da negoziare abbiano un prezzo unitario basso e/o si voglia acquistare o vendere un numero consistente di essi. A titolo di esempio, prendendo in considerazione il titolo Uranium Energy Corp (ISIN: US9168961038) il cui valore unitario è di circa $1,70 ed ipotizzando si vogliano comprare 10.000 azioni per un controvalore di $17.000, allora le commissioni applicate da DEGIRO e IB saranno rispettivamente di €27,64 e €33,92, mentre quella di DIRECTA sarà sempre pari a €7,40.

Qualora quindi la vostra operatività prediliga la negoziazione di titoli americani con un prezzo unitario basso, potrebbe fare di più al caso vostro la scelta di un broker che utilizzi una struttura commissionale fissa o digressiva come BINCK BANK, FINECO, IWBANK o DIRECTA (fermo restando che nessuno vi vieta di avere un broker da utilizzare per le azioni americane con un elevato costo unitario come IB o DEGIRO e un'altro da utilizzare per azioni americane con un basso costo unitario come queste ultime elencate, anzi sarebbe tutto a vostro vantaggio!). Queste quattro banche e broker online vi permetteranno di pagare una commissione fissa rispettivamente di €11, €10,60, €9 €7,40 per transazione, ma le tariffe possono notevolmente abbassarsi in caso si effettuino molte operazioni nel corso del mese o trimestre, avendo così la possibilità di passare ad una fascia con commissioni fisse più basse a partire dal mese o trimestre successivo.

Vuoi calcolare il costo delle commissioni dei vari broker sul mercato americano? Clicca qui.

Gestione valuta

Subito dopo il livello commissionale, un altro aspetto da tenere in considerazione per operare sui mercati esteri è la gestione della valuta. Che cosa significa? Per comprare azioni denominate in valuta estera sarà necessario disporre di tale valuta. I broker adottano diversi metodi per consentire al cliente di superare questo ostacolo: alcuni permettono di impostare un conto Multicurrency e depositare direttamente la valuta in questione (ad esempio depositando dollari sul conto di trading), mentre altri permettono una conversione automatica dell’ammontare necessario per l’esecuzione dell’operazione. Vediamo nello specifico dei broker selezionati quali sono le varie opzioni.

DEGIRO non permette di depositare direttamente dollari sul proprio conto di trading ma permette comunque di impostare un conto Multicurrency e convertire Euro in dollar iall'interno della piattaforma, ad un costo di €10 + 0,02% dell’ammontare convertito. Tali fondi in dollari potranno così essere utilizzati per tutte le operazioni sui mercati USA. Alternativamente con la funzione AutoFX si può eseguire qualsiasi transazione su azioni americane con un tasso di cambio EUR/USD, il cui spread è maggiorato dello 0,1%.

INTERACTIVE BROKERS permette sia di depositare direttamente dollari sul proprio conto di trading gratis, sia di convertire gli Euro in dollari con una commissione pari allo 0,002% (min. $2) del controvalore convertito.

DIRECTA permette di convertire in automatico la quantità richiesta per ogni operazione in dollari senza applicare alcuna commissione sul tasso di cambio né maggiorazioni sullo spread. Questa è l'unica opzione disponibile in quanto DIRECTA non offre il conto Multicurrency,

BINCK BANK consente sia di impostare il conto Multicurrency e di convertire Euro in dollari con una commissione dello 0,1% sull'importo convertito, sia di negoziare direttamente le azioni americane, convertendo in automatico l’ammontare necessario per l’operazione ad un tasso di cambio spot con spread maggiorato dello 0,1%.

FINECO permette sia di impostare un conto Multicurrency sia di operare direttamente su titoli in dollari con la conversione automatica. Entrambe le funzionalità sono offerte gratuitamente dalla banca. 

IWBANK non offre il conto Multicurrency ma permette di convertire in automatico l’ammontare necessario per le operazioni in dollari sui mercati americani senza costi aggiuntivi.

Opportunità di trading

Ogni investitore o trader potrebbe ricercare funzionalità più avanzate per l’operatività sui mercati USA. Ad esempio alcuni potrebbero essere interessati a poter vendere allo scoperto titoli americani (short-selling) mentre altri possono avere la necessità di poter operare a leva.

DEGIRO permette le vendite allo scoperto sui titoli americani solamente tramite i corrispettivi CFD (rapporto di leva 1:1). I titoli americani shortabili sono circa 300. Tutti i titoli americani possono essere acquistati a margine al pari degli altri strumenti, purché appartenenti alle categorie A, B e C (lettere di rischio assegnate da DEGIRO).

INTERACTIVE BROKERS permette di vendere allo scoperto oltre 13.000 titoli americani (sia sui mercati regolamentati che OTC). Vedi la lista completa qui. È disponibile inoltre un servizio di marginazione per le posizioni long sia intraday che overnight.

DIRECTA non permette la vendita allo scoperto né tantomeno permette l’operatività in marginazione sulle azioni americane.

BINCK BANK permette lo short selling intraday e quello overnight per i titoli abilitati di categoria A. È regolarmente previsto il sistema di marginazione alle stesse condizioni di tutte le altre azioni offerte.

FINECO permette sia lo short selling sia la marginazione intraday e overnight su una vasta scelta di titoli americani.

IWBANK permette di vendere allo scoperto e di acquistare a margine intraday e overnight circa 400 azioni americane.

OTC e Pink Sheets

Infine vediamo nella tabella in basso quali dei broker presi in considerazione offrono l’accesso ai mercati OTC USA e la negoziazione dei pink sheets e penny stocks.

Riepilogo dei 6 migliori broker per negoziare azioni USA:

$1.000 di azioni Apple (5 azioni) costano: €0,52

 Riepilogo

DEGIRO è un broker con una piattaforma user-friendly

e commissioni basse soprattutto per piccoli

importi investiti.

 

Recensione DEGIRO           

$1.000 di azioni Apple (5 azioni) costano: €0,82

 Riepilogo

IB è un broker la cui piattaforma complessa e il

capiatale minimo richiesto di $10.000 la rendono

adatta per traders avanzati.

 

Recensione IB                    

I 5 migliori broker per comprare azioni USA

degiro

Apri un conto


 Riepilogo

DEGIRO è un broker con una piattaforma

semplice e commissioni basse soprattutto

per piccoli importi investiti.

 

Recensione DEGIRO           

interactivebrokers

Apri un conto


 Riepilogo

IB è un broker la cui piattaforma complessa

e il capiatale minimo richiesto di $10.000

la rendono adatta per traders avanzati.

 

Recensione IB                    

$1.000 di azioni Apple (5 azioni) costano: €11,00

 Riepilogo

BINCK è un broker per traders intermedi o avanzati.

Ha una piattaforma completa e offre numerose

opportunità di trading.

 

Recensione BINCK                    

$1.000 di azioni Apple (5 azioni) costano: €7,37

 Riepilogo

DIRECTA offre piattaforme adatte per ogni tipo di

investitore e commissioni molto competitive per

tutti gli importi investiti.

 

Recensione DIRECTA                 

$1.000 di azioni Apple (5 azioni) costano: €10,60

 Riepilogo

FINECO offre una piattaforma semplice e prodotti e servizi completi. I costi tuttavia sono troppo elevati per i traders di piccole o medie dimensioni.

 

Recensione FINECO                    

$1.000 di azioni Apple (5 azioni) costano: €9,00

 Riepilogo

IWBank è una banca specializzata nel trading online. La piattaforma è evoluta ma a livello di commissioni si trova in giro senz'altro di meglio.

                        

binckbank

Apri un conto


 Riepilogo

BINCK è un broker per traders intermedi o

avanzati. Ha una piattaforma completa e

offre numerose opportunità di trading.

 

Recensione BINCK                    

fineco

Apri un conto


 Riepilogo

FINECO offre una piattaforma semplice e

prodotti e servizi completi. I costi tuttavia

sono troppo elevati per i traders di piccole

o medie dimensioni.

Recensione FINECO

                    

directa

Apri un conto


 Riepilogo

DIRECTA offre piattaforme adatte per ogni

tipo di investitore e commissioni molto

competitive per tutti gli importi investiti.

 

Recensione DIRECTA                 

iwbank

Apri un conto


 Riepilogo

IWBank è una banca specializzata nel

trading online. La piattaforma è evoluta

ma a livello di commissioni si trova in

giro senz'altro di meglio.

                        


Ti potrebbe anche interessare:

Image
Image
Image

Disclaimer: La mission principale di Qualebroker.com è di fornire recensioni, comparazioni, opinioni e analisi obiettive e imparziali. Qualebroker.com non fornisce nessun tipo di consulenza né di sollecitazione agli investimenti. La compravendita di strumenti finanziari rappresenta un elevato livello di rischio in cui si può potenzialmente perdere tutto il capitale investito. Solo coloro i quali sono consapevoli di tale rischio dovrebbero negoziare nei mercati finanziari. Operando in un’ottica di business online, Qualebroker.com potrebbe essere remunerato da terze parti inserzioniste. Tale remunerazione non va interpretata come un’approvazione o una raccomandazione da parte di Qualebroker.com, né influenzerà in alcun modo le nostre recensioni, analisi e opinioni. Per maggiori informazioni si prega di consultare il nostro disclaimer.

‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍
‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍
‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍