Come comprare azioni: guida ufficiale 2024

03 Gennaio 2024

Perché investire in azioni?

Qualunque risparmiatore, dal più grande al più piccolo, è alla continua ricerca di un metodo attraverso cui investire quei soldi messi da parte e di cui non ha bisogno nel futuro immediato. Comprare azioni è uno dei tanti possibili modi attraverso cui investire i sudati risparmi, alla ricerca di un profitto o di una rendita.

Perché preferire le azioni ad altre alternative come ad esempio investire in immobili, obbligazioni o bitcoin? La prima motivazione è empirica: le azioni sono l’asset che negli ultimi decenni ha garantito i migliori rendimenti, se confrontate con tutte le altre alternative di investimento.

In secondo luogo, i vari fattori economici tra cui l’andamento del mercato immobiliare, impattano in maniera negativa sui vari investimenti alternativi a quello azionario.

Se dunque il tuo orizzonte temporale è di medio-lungo periodo, hai una discreta tolleranza al rischio (ricorda che senza rischio non vi sono profitti in finanza) e sei alla ricerca di rendimenti interessanti, investire in titoli azionari farà al caso tuo.

Potresti considerare il trading azionario anche per il breve periodo: in tal caso ti servirà un approccio attivo in cui aprirai e chiuderai posizioni (anche nell’arco della stessa giornata) cercando di battere il mercato. Per questo tipo di strategia occorre essere dei traders esperti in cui bisogna dedicare del tempo nello studio e nell’analisi dei mercati azionari.

Attenzione! Quando si cerca sul web come e dove comprare azioni spesso ci si imbatte in siti web di dubbia professionalità, i quali in maniera disonesta confondono gli investimenti azionari con il trading sui CFD (che altro non sono che strumenti derivati i quali replicano l’andamento dell’azione sottostante). Questa pratica scorretta (e direi tutta italiana visto che non ho riscontrato lo stesso comportamento in altri paesi esteri) ha lo scopo di dirottare gli utenti inesperti verso il trading sui CFD.
Gli investitori esperti sono consapevoli del fatto che il trading sui CFD su azioni ha senso solo per operazioni giornaliere. Per le operazioni di medio-lungo termine l’utilizzo dei CFD avrà un impatto negativo sul nostro investimento a causa dei costi di rollover (il costo per mantenere la posizione aperta più di un giorno).
Essere profittevoli con posizioni su CFD aperte per un medio-lungo periodo è dunque pressoché impossibile: gli unici a guadagnarci saranno i broker e i siti web che li sponsorizzano. In questa guida faremo solo riferimento alle azioni reali.
Acquistando azioni reali non solo abbatteremo i costi di trading e custodia, ma beneficeremo anche del fatto di diventare soci azionisti della società su cui investiamo, con conseguente diritto a ricevere i dividendi staccati, a partecipare all’assemblea degli azionisti ecc.

Autore dell'articolo:

Alfredo de Cristofaro
Founder QualeBroker.com
Laureato in Economia e Finanza, dopo aver lavorato a lungo presso uno dei principali broker finanziari in Europa, ha deciso di mettere a disposizione degli investitori le conoscenze maturate nel corso degli anni. Su QualeBroker.com si occupa di recensire i broker, assicurandosi che vengano garantiti i più alti standard di sicurezza e trasparenza.
Che investitore sei?

Vuoi scoprire qual è il miglior broker per te?

Fai il test per conoscere quali sono i migliori broker in linea con il tuo profilo di investitore

Leggi altri articoli della categoria: