fbpx

Recensione Pure Market

4.7 su 5

 
 Pro:   Contro:
Broker STP puro e trasparente.     Assenza di un sito web in italiano.
Nessun costo di inattività.     CFD su azioni non negoziabili.
Velocità di esecuzione degli ordini massima.     Materiale didattico carente.
Spread stretti.     Assenza di una piattaforma proprietaria.

 

Pro:

Broker STP puro e trasparente.
Nessun costo di inattività.
Velocità di esecuzione degli ordini massima.
Spread stretti.

Contro:

Assenza di un sito web in italiano.
CFD su azioni non negoziabili.
Materiale didattico carente.
Assenza di una piattaforma proprietaria.

Recensioni e opinioni sul broker online Pure Market

Questa recensione è dedicata ad un broker poco conosciuto ma a nostro avviso dal grande potenziale: Pure Market. Fondato nel 2016, Pure Market è un broker STP che si rivolge in prima linea a clienti professionali e money managers. A differenza dei broker commerciali che popolano il panorama del trading online, Pure Market tralascia aspetti come marketing e sales per concentrarsi esclusivamente sulla qualità dei servizi offerti. Non investire in marketing significa offrire un prodotto migliore e a più basso costo. Per questa ragione il trader che sceglie questo broker troverà un elevato livello di trasparenza, nessun conflitto d’interesse e un ambiente di trading sicuro.

Essendo un broker STP, Pure Market non agisce da controparte nelle transazioni. Piuttosto si limita a veicolare gli ordini dei clienti presso i principali liquidity provider. Se un cliente dovesse risultare perdente in una operazione di trading, Pure Market non ci guadagnerebbe nulla, al contrario di quanto avviene presso un Market Maker.

Nelle prossime sezioni della recensione troverai le nostre analisi e opinioni su Pure Market per quanto riguarda sicurezza, commissioni, piattaforme, fiscalità e altro.

"Il 64,4% di investitori privati incorre in perdite quando investe in CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti l’elevato rischio di perdere denaro."

Sicurezza

Pure Market è un broker in possesso di due licenze, rilasciate dagli enti regolatori di due diversi paesi: il Regno Unito e Vanuatu. Significa che questo broker è in possesso sia di una licenza europea che extra-europea.

Con riferimento alla licenza europea, Pure Market è autorizzata e regolamentata dalla FCA (Financial Conduct Authority) del Regno Unito, con numero di registrazione 725804. La società autorizzata si chiama Price Markets UK Ltd e il sito di riferimento è puremarketbroker.co.uk. Per chiunque aprirà un contro attraverso tale sito troveranno dunque applicazione le direttive europee della MiFID. Pure Market è autorizzata in Italia dalla CONSOB grazie al passaporto comunitario.

Le direttive europee applicabili a Pure Market prevedono vari meccanismi a tutela dell’investitore, tra cui:

  • La segregazione dei fondi dei clienti: vale a dire che il broker è tenuto a mantenere separato il suo patrimonio da quello dei clienti. I fondi depositati da questi ultimi devono dunque essere custoditi presso una banca e trattati come asset segregati. In questo modo, qualora si verificasse qualunque evento negativo in capo al broker, nessuna terza parte creditrice può provare a rivalersi sui fondi dei clienti del broker.
  • L’adesione allo schema di compensazione dei servizi finanziari: uno schema di garanzia sui depositi che assicura i conti dei clienti. L’importo assicurato varia a seconda dei vari paesi UE. Nel Regno Unito il conto è assicurato fino a £85.000 (circa €95.000). Tale importo è di gran lunga più elevato rispetto allo schema di garanzia degli altri paesi: si pensi ai broker con sede a Cipro, dove lo schema di garanzia copre fino a un massimo di €20.000.
  • La protezione del bilancio negativo: in altre parole il trader non può maturare sul proprio conto una perdita superiore al suo bilancio disponibile. Sarà cura di Pure Market quella di mettere in atto strumenti di gestione del rischio tali che non permettano in alcun caso al cliente di generare perdite superiori alle proprie disponibilità sul conto di trading.

Per chi è e alla ricerca di un broker no ESMA (ad esempio chi cerca un broker che offra leve alte) allora potrà prendere in considerazione la sede extra-europea di Pure Market. Come già detto, Pure Market possiede una licenza rilasciata dall’ente regolatore di Vanuatu. La società autorizzata si chiama Liquidity FX Broker LTD e il sito di riferimento è puremarketbroker.com.

Se da un punto operativo il conto extra-europeo permette una maggiore libertà d’azione, da un punto di vista della sicurezza vengono meno alcuni presidi garantiti dalla stringente legislazione europea.

Per questa ragione è di fondamentale importanza assicurarsi che il broker in questione sia altamente affidabile e serio. Nel caso di Pure Market abbiamo potuto constatare la solidità della società alle spalle del broker, nonché la serie di misure volte a garantire i più alti standard di sicurezza.

Nello specifico, Pure Market adotta una serie di misure volte a replicare il livello di protezione offerto dalle normative europee vigenti.

Con riferimento al modo in cui sono mantenuti i fondi dei clienti, se è vero che la legislazione di Vanuatu non prevede la segregazione dei fondi, Pure Market permette di utilizzare un conto di custodia esterno attraverso ETANA. Che cosa è ETANA? Si tratta di un ente finanziario indipendente il cui obiettivo è quello di garantire la custodia di asset affidati da una controparte. Qualora si decidesse di aprire un conto con Pure Market, il trader può decidere di utilizzare ETANA per la custodia dei suoi fondi, evitando così di affidarli direttamente al broker ed essere esposti al suo eventuale default.

Pure Market si avvale di principali istituti bancari come Barcalys Bank UK, Wells Fargo Bank UK, HSBC Bank PLC.

Tipi di conto

L’apertura di un conto di trading con Pure Market avviene interamente online attraverso i siti puremarket.co.uk o puremarket.com (a seconda che si scelga il conto UK oppure Vanuatu).

Tipi di conto disponibili

In fase di registrazione si può scegliere se intestare il conto ad una persona fisica o ad una persona giuridica. Si può anche decidere di cointestare il conto con un'altra persona (in questo modo si può raddoppiare l’assicurazione del conto UK fino a £170.000).

I due tipi di conto disponibili sono il conto Raw Spread e il conto No Commissions.

Il conto Raw Spread prevede l’applicazione di spread a partire da 0 pips e commissioni di negoziazione pari a $30 ogni milione di controvalore negoziato sul Forex. Negoziando dunque un lotto EUR/USD dovremo pagare $3 dollari di commissioni. Per i CFD sugli asset diversi dal Forex non sono invece previste commissioni.

Il conto No Commissions non applica commissioni sulle transazioni e gli spread partono da 0,9 pips.

L’unica differenza nei due tipi di conto risiede quindi per quanto riguarda la struttura commissionale. Tutte le altre condizioni, dagli strumenti offerti ai margini e ai volumi rimangono uguali.

La procedura di apertura conto ci è sembrata piuttosto snella e semplice. Una volta completati i vari passaggi e compilato il questionario KYC, l’ultimo step sarà quello di caricare un documento in corsa di identità e una prova di residenza (una bolletta oppure un estratto conto della propria banca).

Una volta completati tutti questi passaggi il nostro conto di trading sarà verificato e potremo ottenere il nostro primo accesso alla piattaforma.

Esiste un conto demo?

Ancor prima di aprire un conto di trading reale possiamo decidere di aprire un conto demo per testare gli strumenti e i servizi offerti. Pure Market permette di scegliere tra i due tipi di conto disponibili e l’ammontare di denaro virtuale che si vuole ottenere sulla piattaforma demo.

In quali valute si può aprire il conto?

Pure Market Vanuatu permette di impostare un conto in due valute di base: EUR e USD. Pure Market UK accetta anche GBP come valuta di base. Possiamo quindi decidere di aprire il conto in una di queste divise e depositare di conseguenza EUR, USD o GBP sul nostro conto a seconda della nostra operatività.

Depositi/Prelievi di denaro

Pure Market permette di trasferire denaro attraverso i seguenti metodi di pagamento:

  • Bonifico bancario: il deposito è gratuito e il prelievo ha un costo fisso di €5.
  • Carta di credito/debito: il deposito ha un costo del 3% e il prelievo dell’1,5%.
  • Neteller: il deposito ha un costo del 3,9%, il prelievo del 2%.
  • Skrill: il deposito ha un costo del 3,9%, il prelievo dell’1%.
  • Bitcoin/Ethereum/Ripple (solo sul conto Vanuatu).

Attraverso i nostri test abbiamo verificato la velocità con cui vengono processati i pagamenti sia in entrata che in uscita. Abbiamo utilizzato il bonifico bancario sia per depositare che per prelevare i fondi. Il bonifico in entrata è stato accreditato dopo circa 36 ore mentre quello in uscita, dopo che abbiamo prelevato dalla piattaforma, ci è stato accreditato sul conto bancario entro 48 ore. Oltre alla velocità abbiamo apprezzato il fatto che nessun account manager a servizio del broker ci abbia provato a contattare per provare a farci desistere dal prelevare i fondi (una fastidiosa pratica questa abbastanza comune tra i broker CFD).

A quanto ammonta il deposito minimo per aprire un conto?

Il deposito minimo richiesto da Pure Market Vanuatu è 100 EUR/USD mentre per Pure Market UK è pari a 1.000 EUR/USD/GBP (a seconda della valuta di base scelta in fase di apertura del conto). Quest’ultimo importo può sembrare più alto rispetto a quello richiesto dagli altri broker ma va tenuto a mente che Pure Market UK è un broker professionale che si rivolge in prima linea a traders istituzionali, i quali grazie al loro status possono usufruire di leve alte, laddove per i retails la leva massima consentita in Europa è 1:30.

Leva finanziaria

Essendo il conto UK un conto regolato dalle norme ESMA, la leva finanziaria massima concessa è 1:30. L’unico modo per ottenere leve più alte col conto UK è quello di registrarsi come cliente professionale, a patto che vengano soddisfatti i requisiti previsti dall’ESMA, come ad esempio il possedere un portafoglio di almeno €500.000 e l’aver effettuato almeno 10 operazioni a trimestre nell’ultimo anno.

Se non si possiedono tali requisiti e si vuole operare sfruttando leve più alte, allora la scelta ricadrà sul conto Vanuatu. Qui la leva concessa può arrivare fino a 1:200. Significa che per poter negoziare ad esempio un lotto EUR/USD sarà sufficiente avere un margine di $500.

Prodotti e Borse

Pure Market è un broker STP che offre la negoziazione di CFD. Permette di fare trading su 4 categorie di asset. Queste sono:

  • Forex: sono negoziabili 58 cross valutari. Le valute disponibili sono AUD, CAD, EUR, TRY, GBP, NZD, USD, ZAR.
  • Metalli: si possono tradare Oro e Argento al loro prezzo spot.
  • Indici: sono negoziabili 13 indici azionari tra cui il DAX, S&P 500, EuroSTOXX 50. Non sono disponibili gli indici italiani.
  • Prodotti energetici: si può tradare il Petrolio Greggio, il Petrolio Brent e il Natural Gas.

L’offerta di prodotti e mercati da parte di Pure Market non è estesa. Mancano ad esempio i CFD su azioni oppure le criptovalute. Questo broker si concentra piuttosto di fornire i principali strumenti finanziari alle migliori condizioni possibili, ossia accesso diretto al mercato, spread ridotti al minimo, esecuzione degli ordini ultra-rapida. In altre parole, con condizioni che solitamente vengono concesse solamente agli investitori istituzionali.

Commissioni e costi

Andiamo a vedere nel dettaglio quali sono i costi relativi al conto applicati da Pure Market e le commissioni sulle operazioni di trading.

L’apertura di un conto di trading è gratuita, così come è gratuita la chiusura e il mantenimento del conto.

I depositi di denaro sono gratuiti tramite bonifico, mentre hanno un costo del 3% tramite carte di credito.

I prelievi di denaro hanno un costo di 5 euro tramite bonifico, dell’1,5% tramite carte di credito.

In caso di inutilizzo del conto non vengono applicati costi di inattività (laddove la maggior parte dei broker addebita dei costi già a partire dal terzo mese di inattività).

Passando alla struttura commissionale, Pure Market permette l’adozione di due tipi di conto: uno con spread stretti e il pagamento di $30 ogni $1.000.000 di controvalore negoziato (conto Raw Spread) e un altro senza commissioni ma con spread più larghi (conto No Commissions).

Durante le fasi di test abbiamo eseguito alcuni trades di prova per verificare gli spread applicati da Pure Market.

Con il conto Raw Spread abbiamo negoziato un lotto EUR/USD: lo spread rilevato è stato di 0,5 pips ed abbiamo pagato $3 di commissioni di trading.

Con il conto No Commissions abbiamo invece negoziato un lotto EUR/GBP e lo spread che abbiamo rilevato è stato di 1,6 pips.

Come potrai vedere dalla tabella del confronto broker Forex/CFD le commissioni e gli spread applicati da Pure Market sono più bassi della media.

Piattaforma di trading

La piattaforma attraverso la quale Pure Market permette di operare è la MetaTrader4. Si tratta di una piattaforma di trading gratuita largamente usata tra i broker Forex e CFD.

La MT4 è disponibile nelle versioni desktop, web e mobile ed è indicata sia per i traders alle prime armi che per quelli esperti.

La versione desktop è sicuramente la versione più completa e ricca di strumenti. Offre un elevato livello di personalizzazione ed è ottima per l’analisi tecnica avanzata.

Una volta scaricata e installata sul pc, la MT4 ci permette di impostare la schermata principale a mosaico, inserendo un numero illimitato di grafici. Su ognuno di essi possiamo applicare più di 30 indicatori e 24 oggetti grafici.

Per i traders più avanzati esiste la possibilità di sviluppare il trading automatico attraverso la creazione di Expert Advisors.

In aggiunta agli strumenti gratuiti disponibili sulla MT4, Pure Market offre un pacchetto di 30 tool aggiuntivi. Tra questi tool ci sono il Risk Reward Indicator, le statistiche di mercato, il Navigator FX e tanti altri.

Per poter usufruire di tali tool occorre aprire un conto reale, depositare almeno 1.000 EUR/USD e negoziare almeno 10 lotti al mese.

La versione web se da un lato non richiede alcuna installazione e può essere lanciata direttamente dal browser, dall’altro lato offre un livello di personalizzazione inferiore ed ha meno funzionalità.

Alla luce di quanto detto, potremmo affermare che la versione desktop della MT4 è ideale per i traders avanzati, laddove i trader principianti troveranno più pratico l’utilizzo della versione web

Tipi di ordine

Sia dalla versione web che desktop gli ordini disponibili sono:

  • Ordine a mercato
  • Ordine limite
  • Ordine stop
  • Ordine stop-limit

Durante l’immissione dell’ordine si può già aggiungere uno stop-loss e un take profit sulla posizione principale.

I day traders e scalpers possono trovare utile l’attivazione del one-click trading, così da immettere gli ordini dal grafico con estrema rapidità.

Gestione fiscale

Entrambe le società che operano attraverso i siti puremarket.com e puremarket.co.uk non dispongono di una filiale sul territorio italiano. Ne consegue che non possono offrire il servizio di sostituto d’imposta ai traders italiani, i quali questi ultimi saranno costretti ad utilizzare il regime dichiarativo.

Con il regime dichiarativo saranno i traders a dichiarare le imposte generate dalle attività di trading. Tuttavia Pure Market ha stretto una collaborazione con lo studio commercialistico Dichiarativo.com. Tale partnership prevede l’invio di un flusso di dati dal broker ai commercialisti, i quali potranno redigere un fac-simile della modulistica fiscale con all’interno i dati elaborati dal conto di trading del trader. A fronte di un pagamento modesto, il trader potrà presentare la dichiarazione dei redditi con il minimo sforzo.

Noi di QualeBroker.com raccomandiamo i nostri utenti di affidare la gestione della fiscalità allo studio commercialistico Dichiarativo.com. Sia che tu voglia aprire un conto di trading con XM.com, sia che tu abbia operato negli anni passati con un broker estero, i commercialisti di Dichiarativo potranno prepararti la modulistica fiscale che ti permetterà di sistemare la tua posizione con il Fisco italiano. Non presentare la dichiarazione dei redditi significa andare incontro a possibili sanzioniPer ricevere un preventivo gratuito da parte di Dichiarativo.com clicca qui.

Servizio clienti

Pure Market fornisce assistenza attraverso tre canali:

  • Telefono: attraverso un numero con prefisso del Regno Unito, attivo 24 ore su 24 dal lunedì al venerdì.
  • Email: disponibile 24 ore su 24 e con tempi di risposta alle email inviate piuttosto basso.
  • Live chat: disponibile anch’esso 24 ore su 24, dove si può parlare con un operatore e tagliare drasticamente i tempi di attesa.

Il servizio clienti viene fornito sia in lingua italiana che inglese. La presenza di un team italiano è fondamentale per chi non parla inglese, considerando che il sito web è disponibile soltanto in inglese e questo potrebbe creare problemi a chi non conosce la lingua.

Il servizio di didattica e formazione offerto da Pure Market è quasi assente. Questo è da giustificarsi col fatto che questo è un broker che si rivolge a traders esperti. L’unico materiale presente sul sito sono dei video tutorial sull’utilizzo delle piattaforme di trading.

Giudizio finale

Abbiamo visto come Pure Market sia un broker nuovo nel panorama del trading. Nonostante ciò ha da subito conquistato la fiducia degli investitori retail e professionali per una serie di motivi. Innanzitutto, Pure Market è un vero broker STP, il quale si limita a connettere i suoi clienti ai vari liquidity provider (più di 20 banche e sedi ECN). In alcun caso dunque esso agisce da market maker e viene evitato così qualunque tipo di conflitto d’interesse.

I trader possono scegliere tra l’apertura di un conto UK oppure Vanuatu. Per chi è sottocapitalizzato e necessita di operare con leve alte avrà più convenienza a scegliere il conto extra-europeo.

La piattaforma utilizzabile è la popolare MT4 che è gratuita. Altrettanto gratuito è il conto di trading con Pure Market: gli unici costi da affrontare con questo broker sono le commissioni di negoziazione che sono, a loro volta, tra le più competitive in circolazione.

Non esiste dunque una piattaforma proprietaria ma vi è la possibilità di connettere le API al proprio conto.

Il servizio clienti è rapido ed efficiente, mentre si può definire carente la sezione didattica sul sito web.

In conclusione, noi di QualeBroker.com esprimiamo un giudizio positivo su Pure Market. Il fatto che non si trovino molte informazioni sul web è solo dovuto al fatto che questo è un broker rivolto agli utenti professionali e che spende poco o niente in attività di marketing. Gli addetti al settore sono consapevoli della trasparenza e affidabilità di Pure Market in qualità di broker STP.

"Il 64,4% di investitori privati incorre in perdite quando investe in CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti l’elevato rischio di perdere denaro."

Sei rimasto con qualche dubbio?

Abbiamo speso centinaia di ore testando a fondo tutti i broker recensiti sul nostro portale. Se hai dei dubbi circa un broker, oppure semplicemente hai bisogno di informazioni aggiuntive che non hai trovato all'interno delle recensioni, mandaci un messaggio oppure contattaci attraverso la nostra pagina Facebook. Saremo felici di risponderti e di aiutarti in maniera del tutto gratuita.

Disclaimer: La mission principale di Qualebroker.com è di fornire recensioni, comparazioni, opinioni e analisi obiettive e imparziali. Qualebroker.com non fornisce nessun tipo di consulenza né di sollecitazione agli investimenti. La compravendita di strumenti finanziari rappresenta un elevato livello di rischio in cui si può potenzialmente perdere tutto il capitale investito. Solo coloro i quali sono consapevoli di tale rischio dovrebbero negoziare nei mercati finanziari. Operando in un’ottica di business online, Qualebroker.com potrebbe essere remunerato da terze parti inserzioniste. Tale remunerazione non va interpretata come un’approvazione o una raccomandazione da parte di Qualebroker.com, né influenzerà in alcun modo le nostre recensioni, analisi e opinioni. Per maggiori informazioni si prega di consultare il nostro disclaimer. 
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito alla negoziazione dei CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.
‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍
‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍