fbpx

IWBank trading - Recensione ufficiale 2020

3.8 su 5

Co-Founder

Laureato in economia degli intermediari finanziari, dopo aver lavorato a lungo presso uno dei principali broker finanziari in Europa, ha deciso di mettere a disposizione degli investitori le conoscenze maturate nel corso degli anni. Su QualeBroker.com si occupa di recensire i broker, assicurandosi che vengano garantiti i più alti standard di sicurezza e trasparenza.

Laureato in economia degli intermediari finanziari, dopo aver lavorato a lungo presso uno dei principali broker finanziari in Europa, ha deciso di mettere a disposizione degli investitori le conoscenze maturate nel corso degli anni. Su QualeBroker.com si occupa di recensire i broker, assicurandosi che vengano garantiti i più alti standard di sicurezza e trasparenza.

 
 Pro:   Contro:
Banca solida e sana, il cui conto è assicurato fino a €100.000.     Commissioni di trading in media troppo elevate.
Possibilità di racchiudere servizi bancari e di trading in un unico conto.     Scarsa copertura di ETF e mercati extra-europei.
Opzioni su azioni USA disponibili.     Piattaforme non adatte per i principianti.
Agisce da sostituto d’imposta.     Conto standard con un canone mensile.

Pro:

Banca solida e sana, il cui conto è assicurato fino a €100.000.
Possibilità di racchiudere servizi bancari e di trading in un unico conto.
Opzioni su azioni USA disponibili.
Agisce da sostituto d’imposta.

Contro:

Commissioni in media troppo elevate.
Scarsa copertura di mercati a livello globale.
Piattaforme non adatte per i principianti.
Conto standard con un canone mensile.

Recensioni e opinioni: IWBank trading

IWBank trading opinioni. IWBank Private Investments è la banca online del gruppo UBI Banca. Fondata nel 1999, si distingue per essere specializzata sia nella gestione degli investimenti che nel ramo della consulenza finanziaria. All’interno dei suoi servizi spicca l’offerta del trading online, attraverso un deposito titoli e delle piattaforme proprietarie di spessore.

Proprio con riferimento all’offerta del trading online, in questa recensione ci siamo occupati di analizzare il servizio proposto da IWBank. Abbiamo prestato particolare attenzione alla struttura commissionale, ai costi relativi al conto, alla qualità delle piattaforme e alla profondità dei mercati.

Fare trading con IWBank può essere la scelta giusta? Scoprilo in questa recensione.

Giudizio finale: 73/100

Come assegniamo i punteggi?

» Scopri la nostra metodologia

Sicurezza: 98/100
Commissioni e costi: 56/100
Prodotti e borse: 83/100
Piattaforme e Ricerca: 82/100
Trading da mobile: 77/100
Facilità d'uso: 59/100
Gestione fiscale: 80/100
Servizio clienti: 82/100
Formazione: 93/100
Servizi bancari: 94/100

Tipi di conto

IWBank è una banca multicanale. Ancor prima di un conto di trading, offre alla sua clientela i servizi bancari tipici dell’industria bancaria. Questi sono:

  • Conto corrente
  • Carte di debito/credito/prepagate
  • Mutui/Prestiti/Fidi
  • Polizze
  • Gestioni patrimoniali

Con un conto IWBank si potrà dunque disporre di un conto bancario su cui attivare diversi servizi, tra cui appunto quello per fare trading.

La registrazione di un conto avviene online, attraverso il sito web di IWBank. Per aprire un conto online occorre avere a portata di mano quanto segue:

  • Un documento di identità
  • Il Codice Fiscale
  • L’accesso al proprio indirizzo email e al cellulare

Una volta completata la registrazione online si può spedire il contratto firmato via posta, oppure attivando la Firma Elettronica Avanzata (FEA).

Uno dei primi passaggi della registrazione consiste nella scelta del tipo di conto. Si può infatti scegliere tra due tipi di conto:

  • IW Conto
  • IW Conto Trading

Il Conto Trading ha canone zero (quello standard ha un canone di 5 euro) e permette di operare anche sui derivati, con la leva finanziaria e di utilizzare le piattaforme più avanzate (IW Scalper e IW SuperScalper).

Per chi è dunque interessato a strumenti più sofisticati per fare trading, il Conto Trading potrebbe essere preferibile.

Chi invece è interessato ad un conto corrente a cui affiancare un conto trading per sporadiche operazioni in borsa, allora il Conto standard potrebbe essere la scelta migliore.

Chi può aprire il conto?

Può aprire un conto trading chiunque sia maggiorenne e residente sul territorio italiano. Si può cointestare il conto fino a ben 4 individui. Si può aprire sia un conto privato che aziendale.

 

È richiesto un deposito minimo per l’apertura del conto?

No, non è richiesto un deposito minimo per aprire un conto. Questo requisito è in linea con quanto applicato dalle altre principali banche online in Italia.

 

Esiste un conto DEMO IWBank?

Facendo richiesta al Customer Care si può ottenere l’accesso temporaneo alla piattaforma Quick Trade. L’accesso sarà in modalità view only. Significa che non avremo del denaro virtuale per simulare delle operazioni. In questo modo potremo soltanto vedere da vicino la piattaforma proprietaria di IWBank, come è strutturata e che strumenti offre.

Prodotti e Borse

L’accesso ai mercati di IWbank è buono se confrontato con quello di altre banche italiane sue competitors. Con IWBank si può operare infatti su 39 borse mondiali, laddove Fineco e Webank offrono l’accesso rispettivamente a 26 e 20 mercati. Se invece allarghiamo l’orizzonte includendo i broker internazionali come DEGIRO ed eToro, vedremo che questi hanno un’offerta molto più profonda con rispettivamente 65 e 80 mercati globali.

Gli strumenti finanziari con IWBank sono:

  • Azioni: quotate sulle borse europee (Borsa Italiana, Xetra, Euronext, LSE e altre 10), americane (NYSE e Nasdaq) e esotiche (Giappone e Australia).
  • Futures: quotati sull’IDEM, Eurex, ICE, MEFF, CME
  • Opzioni: quotati sull’IDEM, Eurex, ICE, MEFF, CME (sono disponibili anche le opzioni su azioni USA)
  • Obbligazioni: quotati su mercati regolamentati (MOT-EuroTLX) oppure OTC (negoziabili per via telefonica).
  • ETF: solamente quelli quotati sul segmento di ETFplus di Borsa Italiana (non disponibili dunque tutti gli ETF armonizzati quotati sulle varie borse europee).
  • Certificati: quotati sul SeDEX.
  • Covered warrants: quotati sul SeDEX.

Con IWBank non si può fare trading sul Forex oppure sui CFD. L’offerta di IWBank è a tratti controversa. Ad esempio, è uno dei pochi broker italiani a permettere di negoziare le opzioni su azioni USA e le obbligazioni OTC. In altri aspetti è invece carente, come sull’offerta carente di ETF o di mercati esotici.

Nel complesso dunque, IWBank offre l’accesso ai mercati tradizionali, con una buona copertura di mercati azionari, obbligazionari e dei derivati. Carente è invece l’offerta di ETF e di mercati esotici.

Commissioni e costi

Per fare trading online, IWBank permette ai suoi clienti di scegliere quale struttura commissionale adottare. La scelta ricade tra il profilo variabile e il profilo adattivo.

Il profilo variabile è in realtà applicabile solo per i mercati cash italiani: MTA, SeDEX, MOT-EuroTLX. Su questi mercati si può scegliere tra il profilo adattivo e il profilo variabile. Quest’ultimo prevede una commissione variabile dello 0,19%, con un minimo di €2,50 e un massimo di €18 a transazione.

Per i mercati cash esteri (escluso quello USA) verrà applicato un profilo variabile con commissioni dello 0,199% (minimo €15).

Per gli altri mercati troverà applicazione il profilo adattivo. Questo profilo si compone di quattro fasce. La prima fascia ha le commissioni più alte mentre l’ultima ha le commissioni più basse. La discriminante per passare da una soglia all’altra è l’ammontare di commissioni generate nel mese precedente. Il principio è che quante più commissioni ha generato il cliente nel mese precedente, tanto più basse saranno le commissioni del mese successivo.

Il primo mese si parte dalla fascia più bassa. Per poter passare alla fascia 2, 3 e 4 bisogna aver generato nel mese precedente rispettivamente 250, 500 e 2.500 euro di commissioni. Il sistema prevede che non si possa salire o scendere di più di un livello al mese.

Appare evidente che questa struttura commissionale privilegia i traders attivi, a discapito di quelli occasionali o cassettisti. Questi ultimi infatti vedranno applicarsi delle commissioni di 9-9,50 euro ad eseguito. Questo livello di commissioni non è più sostenibile oggigiorno se consideriamo broker come DEGIRO che offrono commissioni a partire da €0,50, oppure addirittura commissioni zero come eToro.

Da segnalare che i traders con un’elevata operatività potranno addirittura negoziare le commissioni del tariffario, in modo da spuntare prezzi ancora più bassi.

Per chi fa trading online con IWBank, accanto alle commissioni ci saranno altri costi da tenere in considerazione. Ecco quali sono.

Il deposito e la custodia dei titoli sono sempre gratuiti.

Le quotazioni in tempo reale su Borsa Italiana sono gratuite se si effettua almeno 1 eseguito ogni 90 giorni; in caso contrario hanno un canone mensile di 2 euro. Le quotazioni real-time sugli altri mercati esteri hanno un canone mensile variabile, che può essere azzerato se si generano commissioni a partire da 50 euro (da notare come anche in questo caso vengono penalizzati gli investitori poco attivi).

La piattaforma di trading 4Trader+ e l’app IWBank sono sempre gratuite. La piattaforma IW QuickTrade ha un canone mensile di 20 euro, azzerabile se vengono generate commissioni mensili pari a 50 euro.

Non sono previsti costi di inattività, anche se come vedremo il conto IWBank ha un canone mensile.

Dopo aver analizzato la struttura commissionale e dei costi di IWBank per quanto riguarda trading, occupiamoci adesso di elencare i costi associati al conto bancario.

IWBank offre un conto bancario online a cui attivare il deposito titoli per il trading online. Il conto IWBank non è gratuito. È infatti previsto un canone mensile pari a 5 euro. Si può tuttavia azzerare il canone al verificarsi di una delle seguenti condizioni

  • Si effettua un bonifico in entrata di un importo uguale o superiore a 1.000 euro, almeno una volta al mese;
  • Si effettua l’accredito dello stipendio o della pensione sul conto;
  • Si ha una giacenza media sul conto (liquidità + titoli) di almeno 20.000 euro;
  • Si aderisce al servizio di consulenza.

Il Conto Trading non prevede invece alcun canone.

Piattaforma di trading

IWBank offre una buona combinazione di piattaforme proprietarie e di terze parti per fare trading.

Con riferimento alle piattaforme proprietarie, troveremo una piattaforma desktop (IW QuickTrade), una piattaforma web (4Trader+) e un’app di trading per operare da smartphone e tablet.

Accanto alle piattaforme proprietarie, IWBank concede la possibilità di allacciare al proprio conto anche piattaforme esterne, sviluppate da terze parti. Queste sono:

  • Sphera
  • Multicharts
  • Grafic Tool PRO

In questa recensione siamo andati ad analizzare la IW QuickTrade, la piattaforma desktop proprietaria che permette di apportare un elevato livello di personalizzazione.

Questa piattaforma non è molto intuitiva ed è concepita senza dubbio per servire i traders con un livello minimo di esperienza.

Nella schermata principale potremo organizzare l’area di lavoro aggiungendo/modificando le finestre e le funzionalità presenti nel software. Con la funzione di salvataggio avremo la piattaforma organizzata in base alle nostre modifiche apportate.

La sezione Portafoglio è composta da 3 aree:

  • Portafoglio totale: con tutte le posizioni aperte sul nostro conto.
  • Portafoglio intraday: sulle posizioni intraday possiamo usare una leva fino a x20, laddove per le operazioni overnight la leva massima consentita è x7,5.
  • Simulazione portafoglio: dove potremo costruire un portafoglio virtuale e simulare operazioni.

I principali strumenti nella IW QuickTrade che abbiamo rilevato sono:

  • Book 20 livelli: sui titoli quotati su mercati italiani (per gli altri mercati il book è profondo 5 livelli)
  • Vertical Matrix: un book verticale che permette di immettere gli ordini direttamente sul book
  • Storico strategie: che consente di monitorare le strategie sugli ordini impostati
  • Watchlist: per creare una lista di titoli preferiti da monitorare
  • Allarmi: attraverso il quale impostare alert al verificarsi di condizioni di mercato che imposteremo
  • News: con le principali notizie macroeconomiche e finanziarie di giornata

Tipi di ordine

Le modalità di inserimento di ordini con questa piattaforma non sono particolarmente chiare. Per avere una massima comprensione occorre fare un minimo di pratica simulando ordini virtuali.

Se si immette l’ordine dalla finestra del book di un prodotto, la procedura è semplice. Basterà inserire:

  • Quantità
  • Ordine limite o a mercato
  • Limite di prezzo (per l’ordine limite)

Se invece si vuole utilizzare la finestra degli ordini condizionati occorrerà prendere dimestichezza con questa funzionalità. Qui potremo impostare una serie di condizioni per far passare l’ordine. Potremo inoltre impostare sull’ordine principale uno stop-loss e un take profit.

Gestione fiscale

Per quanto riguarda la fiscalità, IWBank agisce da sostituto d’imposta per i suoi clienti fiscalmente residenti in Italia. In altre parole, IWBank si occupa di gestire tutta la parte fiscale in capo ai suoi clienti. Chi utilizzerà un conto di trading con IWBank dunque non dovrà preoccuparsi di alcunché, dato che la banca provvederà a trattenere le imposte generate da:

  • Plusvalenze (capital gains)
  • Redditi di capitale (dividendi e cedole)
  • Imposta di bollo (0,2% sul patrimonio al 31/12)
  • Financial Transaction Tax (Tobin tax)

In alternativa al regime amministrato, chiunque potrà fare richiesta alla banca di adottare il regime dichiarativo. In questo regime sarà onere del cliente quello di provvedere alla dichiarazione autonoma dei redditi. Sebbene questo sistema possa a primo impatto sembrare più svantaggioso, in realtà possiede alcuni benefici tali che molti traders preferiscono il dichiarativo all’amministrato. Abbiamo parlato più in dettaglio delle differenze tra i due regimi nella nostra guida sulla fiscalità nel trading online.

Servizio clienti

IWBank offre assistenza ai clienti attraverso i seguenti canali:

  • Live chat: 5/7, dalle 08:30 alle 18:00
  • Telefono: contattando un Numero Verde, disponibile dalle 08:30 alle 18:00
  • Messaggio rapido: sulle pagine ufficiali dei social network (Facebook, Linkedin, Twitter, Youtube)
  • Email

Molto rapido ed efficiente il servizio via chat. Negli orari di copertura la connessione avviene in pochi secondi ed un operatore potrà fornire assistenza, anche se non siamo clienti e vogliamo reperire delle informazioni.

Più lunghi della media invece sono i tempi di attesa del Numero Verde. Qui bisogna considerare almeno 2 minuti prima di riuscire a ricevere una risposta da parte di un operatore.

Piuttosto lunghi invece i tempi di attesa per ricevere risposte alle email. Su 10 email inviate nell’arco di 2 settimane queste sono state le tempistiche:

  • 2 email hanno ricevuto risposta entro 4 ore
  • 3 email hanno ricevuto risposta dopo 4-8 ore
  • 5 email hanno ricevuto risposta entro 8-24 ore

Servizi bancari e Sicurezza

IWBank è una banca online interamente controllata da UBI Banca. UBI è un istituto bancario quotato su Borsa Italiana e listato nel FTSE Mib (ISIN: IT0003487029).

UBI Banca è autorizzata e regolamentata dalla Banca d’Italia, mentre la supervisione e la vigilanza avviene da parte della CONSOB.

Così come tutte le banche italiane, anche IWBank aderisce al sistema di garanzia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Tale fondo assicura ogni conto corrente fino ad un importo massimale di 100.000 euro. In caso di default della banca dunque, i nostri depositi sono garantiti fino a 100.000 euro. Nota che se si vuole incrementare l’importo assicurato esiste l’opzione di cointestare il conto con IWBank. Per ogni cointestatario aggiuntivo, la garanzia aumenta di 100.000 euro. IWBank permette di cointestare il conto fino a 4 individui e quindi potenzialmente si può proteggere il conto fino a 400.000 euro.

Passando invece ad analizzare la solidità e sicurezza di IWBank, gli indici patrimoniali della banca sono tra i migliori nel comparto bancario. Nel 2019 il Total Capital Ratio si è affermato al 13,37% e il CET1 al 13,37%.

Per quanto riguarda invece i servizi bancari offerti da IWBank, questi sono:

  • Conto corrente
  • Versamenti, prelievi e pagamenti
  • Home banking
  • Carte di debito/credito/prepagate
  • Mutui, prestiti, fidi
  • Accredito stipendio e pensione

Come già detto, IWBank è specializzata nella gestione degli investimenti e nella consulenza finanziaria. Questi servizi sono però rivolti a clienti facoltosi, per via degli alti costi di sottoscrizione e di gestione. Per chi desidera gestire patrimoni più contenuti esistono diverse soluzioni alternative, come ad esempio l’utilizzo di un robo-advisor.

Formazione

IWBank è sicuramente uno degli istituti bancari che offre la migliore esperienza formativa e didattica per il trading. È stata infatti lanciata una piattaforma (IWTradingMaster) interamente dedicata alla formazione. Chiunque voglia migliorare le proprie conoscenze sul mondo del trading online potrà trarre vantaggio dal materiale didattico offerto da IWBank.

IWBank offre un percorso didattico ai suoi clienti attraverso tre canali:

  • Webinar online: una serie di video in streaming attraverso cui affrontare sia tematiche finanziarie che strettamente legate al mondo del trading online.
  • Eventi live: attraverso l’organizzazione di corsi ed eventi nelle principali città italiane o in occasione dei principali eventi finanziari come l’ITForum di Rimini. È possibile guardare in streaming le registrazioni di tali eventi, poiché vengono costantemente caricati nel canale YouTube di IWbank.
  • Video tutorial online: realizzati per guidare l’utente verso la comprensione delle piattaforme IWBank e il loro corretto utilizzo.

Giudizio finale

In questa recensione abbiamo analizzato il conto IWBank, concentrandoci sull’offerta dei servizi di trading online. Da questo punto di vista, IWBank rappresenta una buona soluzione per chi desidera racchiudere in un unico conto sia servizi bancari che di investimento. IWBank inoltre è una banca che agisce da sostituto d’imposta e molti investitori italiani potrebbero preferirla per questo ai broker esteri. Questi ultimi però sono preferibili a banche italiane come IWBank per una serie di motivi. Innanzitutto, per via delle commissioni più basse. IWBank può essere infatti conveniente solo per i traders molto attivi. Per chi fa poche operazioni al mese o investe con bassi capitali, le commissioni di IWBank risulteranno fuori mercato.

Interessante l’offerta di prodotti e borse da parte di IWBank. Qui si possono negoziare strumenti non facili da trovare altrove, come le opzioni su azioni americane, le pink sheets e i titoli e bond OTC. D’altro lato, su IWBank è assente l’offerta del Forex, dei CFD e molto limitata è l’offerta di ETF (prodotti tanto convenienti per gli investitori quanto poco remunerativi per le banche che quindi cercano di evitarli).

In conclusione, IWBank è senz’altro una banca trasparente ed affidabile con cui fare trading. Le condizioni che vengono offerte sono però nella media e se ci guardiamo attorno troveremo molti altri broker di nuova generazione che offrono il trading a condizioni migliori.

❓ Alternative a IWBank

IWBank è nel complesso una buona banca online. Per fare trading tuttavia ci sono alternative migliori. Una di queste è il broker online Directa. Perché Directa? Innanzitutto, si tratta di un broker italiano che agisce da sostituto d’imposta per i suoi clienti italiani. Le commissioni e i costi con Directa sono a dir poco bassi se confrontati con quelli dei principali istituti bancari italiani (anche di Banca Sella). Le piattaforme sono ideate sia per gli investitori poco esperti che per i traders avanzati. Il Servizio Clienti di Directa è tra i più efficienti e non mancano i corsi di formazione dal vivo e i materiali didattici online.

Qual è il prossimo passaggio adesso?

Qual è il prossimo passaggio adesso?

Confronta IWBank con altri broker simili:

Non sai quale broker scegliere?

 

Scopri col nostro test quali sono i broker che più si adattano al tuo profilo di trader.

 

Fai il test e trova il tuo broker →

cattura3

Sei rimasto con qualche dubbio?

Abbiamo speso centinaia di ore testando a fondo tutti i broker recensiti sul nostro portale. Se hai dei dubbi circa un broker, oppure semplicemente hai bisogno di informazioni aggiuntive che non hai trovato all'interno delle recensioni, mandaci un messaggio oppure contattaci attraverso la nostra pagina Facebook. Saremo felici di risponderti e di aiutarti in maniera del tutto gratuita.

Disclaimer: La mission principale di Qualebroker.com è di fornire recensioni, comparazioni, opinioni e analisi obiettive e imparziali. Qualebroker.com non fornisce nessun tipo di consulenza né di sollecitazione agli investimenti. La compravendita di strumenti finanziari rappresenta un elevato livello di rischio in cui si può potenzialmente perdere tutto il capitale investito. Solo coloro i quali sono consapevoli di tale rischio dovrebbero negoziare nei mercati finanziari. Operando in un’ottica di business online, Qualebroker.com potrebbe essere remunerato da terze parti inserzioniste. Tale remunerazione non va interpretata come un’approvazione o una raccomandazione da parte di Qualebroker.com, né influenzerà in alcun modo le nostre recensioni, analisi e opinioni. Per maggiori informazioni si prega di consultare il nostro disclaimer.

‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍
‍‍‍‍‍‍ ‍‍‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍ ‍‍‍‍‍‍ ‍‍